• Twitter Square
  • facebook-square

Papa Francesco canonizza 7 nuovi santi

Domenica, 16 ottobre alle 10.15, Papa Francesco presiede in Piazza San Pietro la Messa per  la  proclamazione  di  7  nuovi  santi:  due italiani,  due francesi,  uno spagnolo,  un messicano e un argentino. Tra loro un vescovo, tre sacerdoti, un religioso, una monaca e un laico.

Si tratta di Giuseppe Sanchez del Río (1913-1928), laico messicano, martire a 14 anni durante la rivolta dei "cristeros";

Giuseppe Gabriele del Rosario Brochero (1840-1914), sacerdote argentino, noto come il "prete gaucho";

Salomone Leclercq (1745-1792), religioso Lasalliano, martire durante la Rivoluzione francese;

Manuel Gonzalez García (1877-1940), vescovo di Palencia (Spagna), fondatore dell'Unione Eucaristica Riparatrice e della Congregazione delle Suore Missionarie Eucaristiche di Nazareth; 

Lodovico Pavoni (1784-1849), sacerdote bresciano, fondatore della Congregazione dei Figli di Maria Immacolata; 

Alfonso Maria Fusco (1839-1910), sacerdote salernitano, fondatore della Congregazione delle Suore di San Giovanni Battista; 

Elisabetta della Santissima Trinità Catez (1880-1906), mistica francese, monaca professa dell'Ordine dei Carmelitani Scalzi.

I sette nuovi  santi  e  sante  canonizzati  dice  papa  Francesco "hanno raggiunto la meta, hanno avuto un cuore generoso e fedele, grazie alla preghiera: hanno pregato con tutte le forze, hanno lottato, e hanno vinto. Nell'omelia, commentando le letture, il Papa ha invitato a essere "uomini di preghiera". "Questo è lo stile di vita  spirituale che ci chiede la Chiesa - ha affermato - non per vincere la guerra, ma per vincere la pace".